In che modo vogliamo vivere?

Chi mi conosce e segue sui vari social, sa che per molto tempo ho espresso chiaramente la mia rabbia e disaccordo sul tema delle vaccinazioni obbligatorie e il Green pass, condividendo tanti articoli e post. Pian piano ho iniziato a cancellarli e ho smesso di farlo, in quanto mi sono resa conto che in realtà, in questo modo continuavo ad alimentare le mie emozioni negative. Quando continuiamo a lamentarci, a condividere i vari eventi negativi che accadono nel nostro mondo interiore ed esteriore, non facciamo altro che nutrire e rafforzare quegli eventi. Dovremmo imparare a vivere ogni esperienza senza agitarci, provando a mantenere la calma e meditando, lasciando passare gli eventi senza rafforzarli. Agire non reagire. Altrimenti diventiamo responsabili per averli sostenuti. Questo vale per tutto, sia per i piccoli problemi personali che per gli eventi esterni. Un grossissimo errore che quasi tutti facciamo è il voler afferrare con la mente ogni cosa che succede, dimenticandoci purtroppo, che oltre a un corpo fisico siamo dotati di un corpo sottile. C’è tutt’un mondo invisibile attorno a noi, fatto di energia, ne facciamo parte, quindi contribuiamo a creare la realtà. Tutto è energia, i nostri corpi hanno una determinata vibrazione energetica che dipende dai pensieri che abbiamo (anche essi energia). Pensando qualcosa dirigiamo la nostra energia verso quella determinata situazione. Cambiando i nostri pensieri invece, riusciremo prima di tutto a cambiare il nostro approccio alle varie situazioni e poi, pian piano, riusciremo a cambiare anche la realtà. Tutto ciò che ci circonda, ciò che accade, è il nostro guru, il divino. Se pensiamo/comprendiamo che ogni esperienza fa parte di un’esperienza che ha un’origine pura, niente ci può toccare. Gli eventi sono simboli, non possono farci niente se siamo consapevoli di questo.

Possiamo percorrere la nostra vita attraverso una via da vittima, oppure attraverso la via del sacro, del risveglio. Risvegliamoci, rimanendo in uno stato di gioia. Osservando i nostri pensieri, restando in equilibrio (senza pensare che sia tutto facile e bello), invito tutti a focalizzarsi su pensieri costruttivi, che portano all’evoluzione. Tutto nell’Universo è connesso.

6 pensieri su “In che modo vogliamo vivere?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.