Voglio tornare in chiesa…

Niente succede per caso. A volte gli eventi ci parlano, ma spesso non ci facciamo caso, non ci accorgiamo, non essendo pronti al cambiamento. Stamattina mi sono trovata a fare colazione in un bar di fronte a una bellissima chiesa, in modo del tutto imprevisto. Dovevo entrare, ne sentivo il bisogno. Non è la chiesa nella foto, ma era simile nella sua semplicità, povera di dettagli, antica. Dopo essermi seduta a caricarmi dell’energia positiva che sentivo, senza pensare a niente in modo particolare, hanno iniziato a scendermi le lacrime. Ho provato a ridere, non c’era nessun apparente motivo per cui piangere. “Dai Gio, sarà tutta colpa della stanchezza mentale degli ultimi giorni, non puoi essere così scema!” Eppure qualcosa di profondo in me si è mosso. Risalita in macchina ho accostato nella prima piazzola di sosta e ho dato sfogo a un pianto liberatorio… pensando a tante cose, alle mie scelte, a cosa voglio veramente, ma anche al mio rapporto con il Creatore.

La vita è l’arte dell’incontro, anche se tanti scontri ci sono nella vita

Vinicius De Moraes

Ultimamente ho la fortuna di aver parte dei bellissimi incontri. Incontri nei quali le differenze, i punti di vista, si integrano, insegnandomi qualcosa. Sono molto grata anche per questo motivo.

Ho scoperto che l’amare non è soltanto un’emozione, ma la scoperta dall’altro come un evento che ti conduce a una nuova rinascita, tirando fuori il meglio di te, portandoti a guardare il mondo intero con occhi pieni di meraviglia e incanto. L’amore autentico non è possesso, ma libertà, guardare e amare il destino dell’altro, così come ci ha insegnato Gesù. In questo modo, anche quando una relazione finirà, l’amore resterà lo stesso, non potrà svanire. Sto riscoprendo tante cose che mi riportano ad analizzare nuovamente i miei pensieri e il rapporto che ho con Dio. E, essermi trovata nuovamente a piangere seduta dentro una chiesa, mi fa interrogare molto.

E’ passato veramente tanto tempo da quando non vado in chiesa. Ho smesso quand’ero adolescente. Da bambina mi portava la nonna, rispettavamo tutte le tradizioni ortodosse. Per me si trattava di questo, rispettare le tradizioni, era ciò che facevano tutti. Ma poi, usciti fuori dalle mura della chiesa, notavi gli sguardi giudicanti delle persone, il loro sparlare, il prete che la sera andava a ubriacarsi, ecc. Non mi piaceva, non mi sentivo parte di quel ambiente. Volevo altro e non ho mai smesso di cercare, facendo tantissime esperienze nella ricerca di Dio. Mi sono resa conto che in ogni religione c’è qualcosa di buono. In pratica, qualsiasi sia la tradizione, si parla sempre del Creatore e della forza dell’amore. Ho iniziato ad avere un rapporto diretto con Dio, senza intermediari e anche l’altro giorno, quando uno dei ragazzi dei quali mi prendo cura, mi ha chiesto di quale religione sono, ho risposto nessuna. Non voglio etichette, non voglio chiudermi dentro dei nomi, non voglio limitarmi. Questo non fa di me una brutta persona, tutt’altro, perché ciò che guida il mio agire è la parola magica AMORE, autentico.

Eppure, sento che non so ancora niente, ho troppe cose da scoprire e imparare. Sento che devo ritornare alle mie origini, ricominciare a frequentare anche le chiese. Adesso lo farei con una consapevolezza totalmente diversa, quindi cambierà la prospettiva. Sarà come quando si ritorna a fare le cose, oppure a leggere un vecchio libro dopo tanti anni. Le sensazioni e l’interpretazione sono diverse, scopri paragrafi ai quali non ci avevi mai fatto caso.

C’è soltanto una cosa sulla quale non ho dubbi, ho un grande bisogno di continuare ad avere un rapporto profondo con Dio, è da lì che mi arriva la grande forza interiore che ho.

27 pensieri su “Voglio tornare in chiesa…

  1. Penso che tu sia già ben avviata su un percorso di elevazione spirituale, E’ una esigenza che avverti interiormente e che si manifesta attraverso delle emozioni che sono chiara espressione esteriore di cio’ che sta maturando intimamente…

    Piace a 1 persona

  2. Brava Giorgiana, se posso darti un piccolo suggerimento è proprio quello di riprendere in mano le Sacre Scritture. Scoprirai un mondo di cose che non avevi compreso (vuoi per l’età, vuoi perché presa dalla vita quotidiana) questo ti aiuterà semplicemente e meravigliosamente ad aprire il cuore sempre di più! Baci 🙋‍♀️

    Piace a 1 persona

    • Ciao Giovanna, grazie, sono d’accordo con te. In questo momento sto leggendo un libro veramente bello “Gesù, storia o leggenda?”, consigliato da un carissimo amico. Appena finito riprenderò in mano i vangeli. 🙏😘🌻Seguo i consigli, mi hanno sempre aiutata. 😊

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.