Quanti partner puoi avere?

Foto da Pinterest

Ieri mattina ho ascoltato la diretta di Selene Calloni Williams (psicologa, life coach, sciamana, autrice di numerosi documentari e libri – link allegato) e, mi è piaciuta talmente tanto da voler trascriverla, a partire dal trentaquattresimo minuto.

“Quanti uomini, quante donne puoi avere e perdere nella tua vita? Quanti amori puoi avere nella tua vita? E quanti ne puoi perdere? In verità uno, uno solo. L’individui, le persone che si susseguono sono maschere. La parola persona proviene dal latino persōna (maschera), e questo probabilmente dall’etrusco phersu (‘maschera dell’attore’, ‘personaggio’). Tutte le persone delle quali ti puoi innamorare, con le quali puoi entrare in relazione, che puoi lasciare oppure possono lasciarti sono maschere dell’unica relazione che è quella con il divino. O se preferisci, con l’anima. E questa vera relazione la trovi soltanto quando riesci a riunificare la vita e la morte in un unico grande atto sacro che è la capacità di darsi, di offrirsi. E’ solo attraverso il sacrum facere , il sacrificio di sé, di darsi, di offrirsi, l’amore incondizionato, che tu trovi il vero partner. E non è mai Pino, Pina, Mario, Maria, Giuseppe, Giuseppina… no, è l’anima. E’ l’anima, il divino, la grande madre, chiamalo come ti pare. Se hai una visione più religiosa lo chiamerai Dio, gli puoi dare qualsiasi nome in base alla tua religione, va benissimo. Quello che sto dicendo è al di là di tutti i particolarismi, di tutte le singole religioni. Puoi chiamarlo natura, grande madre o anima, se hai una visione meno religiosa e più naturalista, ma di fatto è lui, è lei il tuo vero amore, il grande amante, il partner. Tutti quei individui che puoi incontrare nella tua vita sono phersu, persone, maschere. Maschere che il divino indossa per mostrarsi a te. La vera unione, il vero partner lo trovi soltanto quando riesci ad unire il visibile e l’invisibile, la vita e la morte, in un continuum lucido e consapevole. Questo è possibile soltanto attraverso il sacro, il darsi, offrirsi, l’amore incondizionato. Se tu prendi un fiore qualsiasi, il primo che incontri e lo ami incondizionatamente, tu unisci mondi, fai il viaggio di Orfeo. Raggiungi la profondità della psiche, unisci la vita e la morte e trovi il tuo vero partner, il divino, e, puoi fare qualsiasi cosa, perché lì, in profondità della psiche, l’impossibile è solo la base di partenza per la creazione di infinite possibilità. L’amore, il sacro, il vero potere dello sciamano, e con questo potere lo sciamano può fare qualsiasi trasformazione.”

Wow! Che meravigliosa visione! Grazie, Selene!

Utopica? Non direi… forse è semplicemente un modo di vivere e pensare difficilmente raggiungibile, perché implica un enorme lavoro su se stessi, introspettivo e di crescita spirituale. Si tratta di cambiamenti molto profondi, percorsi interni che hanno bisogno di tempo e impegno quotidiano.

La verità è che la maggior parte delle persone temono di innamorarsi, perché l’amore fa paura. Ma se ci pensate, non è l’amore che fa paura, ma la paura di soffrire che spaventa. Bisogna essere coraggiosi, il nostro ego ha bisogno, in un certo senso, di morire, per poi rinascere. Siamo abituati ad amare aspettandoci sempre qualcosa in cambio, spesso in modo inconsapevole. Le nostre aspettative e il nostro attaccamento sono ciò che ci fa soffrire. Una visione come quella di Selene, a me ricorda e insegna che prima di tutto dobbiamo imparare a stare bene con noi stessi, essere consapevoli che il divino si trova in noi e in ogni cosa, persona che ci circonda. Se noi non impariamo ad amare in modo incondizionato, non saremo mai liberi. Liberi di amare, di esprimerci, di dare voce al divino. Ci dobbiamo prendere cura della nostra anima, ritagliarci momenti di silenzio, per poter dare un nome alle cose che abbiamo dentro, tirarle fuori, risolverle. Scegliere di stare bene, di fare soltanto ciò che nutre la nostra anima, non dare colpe, amare incondizionatamente nonostante tutto ed essere grati anche per le relazioni/eventi che ci possono sembrare non giuste, hanno sempre qualcosa da insegnarci (come dice sempre Selene, gli eventi sono dei), questo dobbiamo fare. Lasciarsi andare al naturale fluire della propria esistenza.

Vi abbraccio.

https://www.facebook.com/selenecalloniwilliamsfanpage/videos/703989073904464/

9 pensieri su “Quanti partner puoi avere?

  1. Pensieri che condivido e che cerco di applicare. È così vero! Si bisogna far morire il proprio ego per iniziare una vera rinascita. E il ” bello” è che questo in tutte le culture partendo dallo smembramento dello sciamano. I l problema è che ci vuole quasi una vita intera per capirlo. Un abbraccio 🙋‍♀️

    Piace a 1 persona

    • Amare se stessi predispone all’amore, esattamente. Amo perché mi fa stare bene, mi rende felice. E quando ti capita di arrivare addirittura ad amare il modo in cui ami, beh… quella è magia. 😊 Purtroppo sì, a volte la vita forse ha delle cose da insegnarci, e, succede che non tutto va come vorremo. Un abbraccio, Paola! 🤗🌻

      Piace a 1 persona

  2. occhio 😉 …. i maestri/e della riduzione, i paladini romantici, non colgono i rischi di un’invenzione ormai vecchiotta, lo specchio. Gli amanti, quelli numerosi, sono “maschere” certo, ma anche quell’unico amante (che secondo Selene dovrebbe essere l’originale) potrebbe esser maschera, maschera di noi stessi ……. e non puoi sapere quanto mi secchi dar ragione ad Allegropessimista!!!! 😀 😀 😀 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.